Logo.bmp
20170123110834

Il LUOGO

Posizionata alle pendici dei monti Alburni nella Valle del Calore, AQUARA  è da sempre territorio dedito alla coltivazione della vite, olivi, grano e fichi.

Per esposizione, terreno, microclima e sapiente lavoro dell'uomo, il territorio di AQUARA, borgo di 1500 abitanti, ricade parzialmente nella DOP CASTEL SAN LORENZO e per la totalità nelle IGP PAESTUM e COLLI DI SALERNO.

I principali vitigni coltivati sono Aglianico, , Fiano, ed Aglianicone. 


I VITIGNI


L'AGLIANICO

Vitigno autoctono a bacca rossa di antichissima origine. Ha maturazione tardiva e ben si adatta ai diversi tipi di terreno. Dà origine a vini di grande complessità ed eleganza.


Il FIANO

Vitigno autoctono a bacca bianca di antichissima origine.  Ha maturazione tra la I e II decade di Settembre. Dà oigine a vini di grande complessità e finezza.


L'AGLIANICONE

Vitigno Autoctono a bacca nera. E' un vitigno versatile, ben si adatta ad ogni tipo di vinificazione. Dà origine a vini strutturati ed eleganti.


IL CLIMA

E' tipicamente mediterraneo, caratterizzato da estati calde con lunghi periodi di siccità ed inverni piovosi con temperature miti. Sono possibili anche gelate notturne durante il periodo invernale. Queste condizioni climatiche unitamente al sapiente lavoro dell'uomo aiutano i vitigni  a produzioni di qualità.


IL TERRENO

Di formazione Miocenica, le stratificazioni principali sono argille miste a complesso calcareo marnoso. Nel fondo valle si ritrovano accumuli sedimentari di carattere fluviale.  Le diverse stratificazioni e composizioni conferiscono caratteri peculiari ad ogni appezzamento, carattere che si ritrova poi nei vini.

Creare un sito e-commerce